Ecco 5 consigli per rendere il tuo cane felice anche se sta a casa da solo!

Tutti i quadrupedi sono animali sociali per questo soffrono terribilmente se li lasciamo da soli e vivono queste ore come una punizione.

1. Abitualo https://motoplatinumcomstage.blob.core.windows.net/dottordog/2014/09/cane-finestra.jpg

Fin da cucciolo inizia ad abituarlo a non seguirti ovunque: se ti segue anche in bagno chiudi delicatamente la porta affinchè lui non possa entrare.
Fai comunque rumore in modo che il cucciolo capisca che sei li e non sei scappato su Marte.
Inevitabilmente le prime volte il tuo cane cercherà di richiamare la tua attenzione abbaiando o piangendo. Ricordati di NON tornare da lui mentre sta facndo una di queste cose altrimenti, proprio come i bambini, penserà che abbaiare è il modo giusto per essere ascoltati.

2. Il cane in camera da letto

Tenere il cucciolo in camera da letto con noi nei primi giorni di vita gli evita il trauma da separazione dalla mamma.cane lettto
Dopo 3 o 4 giorni potrai spostare la cuccia un po piu lontano (spostala di 1 metro al giorno) fino ad arrivare in un altra stanza che diventerà quella definitiva della sua cuccia.
La prima notte in una stanza diversa puoi tenere la porta della tua camera aperta.
Se procederai per gradi il cucciolo non avvertirà il senso del distacco e non piangerà durante la notte.

3. La regola dei 5 minuti cane fuori porta

Questa è la regola più difficile da mettere in atto per noi padroni! Quando torni a casa e il tuo cucciolo ti riempie di feste come se non ti vedesse da decenni non devi considerarlo ne guardarlo per 5 minuti.
Passati questi estenuanti 5 minuti chiama Fido e fagli le coccole, gioca dedicandoti completamente a lui in modo che non viva lo stare da solo come una punizione.

4. Lasciagli un gioco

E’una cosa utile per il cane potersi distrarre in tua assenza con** un gioco che gli faccia compagnia** ma non far si che diventi una regola: il cane non dovrà pensare che ogni volta che gli lasci un gioco vuol dire che lo stai “abbandonando”.cane gioco

5. Quando esci non parlargli

Molti padroni tendono a sussurrare al cane “Stai buono, torno subito”, questo renderà più traumatica la vostra “partenza”!
Il tuo cane non capisce quello che gli stai dicendo ma capisce che gli stai dando attenzioni prima di sparire per un lungo periodo di tempo (per un caner anche 8 ore sono tante!)

Per tutelarti da tutti i piccoli e grandi danni del tuo cucciolo c’è Dottordog!